Skip to main content
Nauthiz | aett di Heimdall | le 24 rune

Reggenza: Dalle 09:01 del 13/11 alle 10:00 del 28/11

  • Germanico: Nauthiz
  • Anglosassone: Need
  • Norreno: Naudhr
  • Divinità associate: Skuld, Nott
  • significato antico: Necessità

Nauthiz

Il confronto con il dolore, l’emozione, taglio del cordone ombelicale –indipendenza-, l’accettazione della prova, il blocco, la resa, la bilancia, la necessità, la prova estrema, l’eroismo.


Nauthiz contiene il concetto di costrizione ma anche il suo superamento. Esprime il faccia a faccia con il dolore e il coraggio di affrontarlo. E' il taglio del cordone ombelicale indicando che si diventa adulti e responsabili. Ideograficamente questa runa è costituita da due linee una retta e una obliqua che sono gli strumenti per accendere il fuoco interiore della necessità.



Io sono il dolore che devi affrontare, la difficoltà opprimente per il cuore, che tuttavia si dimostra fonte di aiuto e salvezza per i figli degli uomini che vi fanno attenzione per tempo. Sono il vincolo, la necessità che dà scelta limitata, sono la compulsione; sono un uomo nudo raffreddato dal gelo. Io sono l’angoscia della giovane serva, lo stato di oppressione e il faticoso lavoro. Io sono il dolore che viene dopo il lutto. Io sono la dea Nott, personificazione della Notte e sorella del Giorno. Io sono la forza cosmica attraverso cui si plasma il destino del mondo, sono il tuo Maestro e il tuo Demone.

Ti sbarro la strada, ti obbligo a fermarti e a guardarmi dritto negli occhi. Io sono l’eroismo che rende codardi, taglio tutto ciò che non è più vitale. Guardo al passato ma solo per crescere, non per esserne schiava.

Attraverso di me potrai diventare adulto, accettare le prove che ti sono toccate in sorte e confrontarti con la mancanza. Io ti conduco attraverso il coraggio di affrontare ciò che non puoi evitare. Io sono ciò che meriti.

Ti porto oltre l’angoscia, ma non potrai comunque liberarti dal destino, non potrai scappare dal dolore e dal senso di vuoto. Ricorda che non potrai negare il dolore che senti, poiché ogni sofferenza è utile e benefica se la si guarda come forza spirituale. Sono l’ombra da cui non puoi fuggire, sono la vita che ti scappa dalle mani. Io sono l’evento che doveva accadere. Attraverso di me potrai accogliere il tuo destino senza paura e farne monili preziosi che diverranno protezioni. Io sono il blocco prima della manifestazione.

Io sono il fuoco auto-generato che accende la resistenza, sono l’azione diretta della volontà. Attraverso di me potrai diventare un eroe, ma solo se diverrai libero dalle necessità personali.

Reggenza

Dalle 09:01 del 13/11 alle 10:00 del 28/11

NAUTHIZ: il bisogno, il confronto col dolore e il raggiungimento della responsabilità Sei abile, estremamente preciso, ordinato, organizzato e spedito. Quando ti ritrovi a competere ti dichiari pronto a tutto per ottenere il risultato. Hai la capacità di carpire l'essenziale nelle persone e nelle situazioni. Hai idee veloci ma sai agire con cautela e prudenza. Non ti spaventa la solitudine e hai una grande forza d'animo. Sei accompagnato da una costante vena di solitudine che inevitabilmente condiziona le tue relazioni. Amarti non è facile a causa della corazza che indossi. La qualità che ti distingue è senza dubbio il coraggio. Hai il dono di poter riuscire ad affrontare situazioni difficili e di guardare in faccia la sofferenza senza farti abbattere, anzi sei capace di crescere attraverso le difficoltà, cambi, ti trasformi e raggiungi la tua indipendenza. Ricorda però che non tutto nella vita passa inevitabilmente dalla sofferenza… non negarti la felicità.



Nel vasto panorama della spiritualità e della conoscenza antica, gli Esseni emergono come una delle comunità più enigmatiche e misteriose del mondo antico.

In questa fase, siamo immersi nelle potenti energie della runa Nauthiz, un simbolo che ci spinge a metterci alla prova, abbracciando le sfide che emergono sia nel nostro mondo interiore che esteriore. È un periodo propizio per rivelare e onorare la nostra resistenza e il coraggio interno, un'opportunità preziosa per confrontarci con ciò che si presenta sul piano personale. Nel video, ti introdurremo alla conoscenza di questa runa, presentando articoli dettagliati, previsioni, significati. Inoltre, avrai accesso ai preziosi consigli astrologici di MiOracle, che ci accompagnerà attraverso i transiti astrali e le festività di questo momento. Infine, esploreremo insieme le nostre varie iniziative online e dal vivo!

Nauthiz il fuoco della necessità, del bisogno. Ci invita alla disciplina e alla forza interiore.

Montmartre, quartiere malfamato di Parigi, divenne il suo rifugio da adulto e la sua principale fonte d'ispirazione. Nauthiz è il fuoco del bisogno, è la capacità di sopravvivere e per Henri sopravvivere significò ascoltare la fiamma sacra interiore che lo spinse ad allontanarsi dall’agiata famiglia d’origine per dedicarsi esclusivamente al disegno, resistendo a situazioni scomode scoprendosi così coraggioso.

 

Nauthiz è adatta per scopi di protezione, per superare ostacoli e per il percorso di crescita spirituale. Nelle situazioni sfidanti della vita, possiamo rivolgerci a Nauthiz come fonte di ispirazione, utilizzandola come guida per affrontare le sfide con coraggio e determinazione.

Il legame tra le Rune e il Femminile Sacro, esplorando il potere di Fehu, Nauthiz, Perth, Berkana, Laguz e Othila. Queste rune celebrano la forza, la creatività e la saggezza delle donne, offrendo una visione profonda della connessione tra il sacro femminile e le antiche tradizioni delle rune.

Rune e Tarocchi hanno corrispondenza tra loro?

Le rune estratte sono Fehu e Teiwaz, poi associate a Nauthiz.

Le rune estratte sono Nauthiz e Berkana, poi associate a Wunjo.

Le rune estratte sono Nauthiz e Ehwaz, poi associate a Gebo.

Le rune estratte sono Nauthiz e Othila, poi associate a Ansuz.

Azzerare il conflitto e uscire dall'individualità

Lasciar andare le sofferenze, essere leali con sé.

Alla ricerca del proprio strumento quotidiano per il lavoro su di sé

Durante la meditazione mattutina, ho avuto una chiarificazione rispetto al concetto di "Responsabilità".

Mi sono chiesta se ci fosse qualcosa di importante da sapere, per chi vuole ascoltare davvero, in questo periodo: ho chiesto alle Rune.

La Paura è parte della nostra vita degli ultimi anni e sembra in alcuni momenti impossibile da sganciare. Ho estratto tre rune per analizzarla fuori dai condizionamenti mentali e queste sono le rune venute a parlarmi:

Quando il cambiamento ci investirà, sarà chi abbiamo accanto che potrà fare la differenza. Quanto coltivate relazioni armoniche all’esterno della famiglia? Quanto queste relazioni possono essere considerate vere?

#interattivo

Tutti gli usci prima che si proceda, devono essere scrutati, devono essere osservati, perché non si sa per certo dove i nemici attendano.
runa di Odino