Skip to main content

Come io ho incontrato le Rune

Jlenia Adain
10 Settembre 2023

Un incontro difficile

Dal rifiuto alla sorellanza


Quando ho visto le rune per la prima volta, sono rimasta perplessa.

Erano rigide e brutte, e il loro aspetto non sembrava aver nulla a che fare con la magia o la divinazione. In quel momento, non avevo idea di quanto avrebbero influenzato la mia vita e il mio percorso spirituale.

Ero in un negozio esoterico, circondata da cristalli scintillanti, carte degli angeli, candele profumate e mille altre baggianate. Mentre sfogliavo libri e oggetti magici, il mio sguardo cadde casualmente su un set di rune scolpite su piccole pietre. Non avevo mai sentito parlare di rune prima di allora e non sapevo nulla della loro storia o del loro potere.

Inizialmente, le mie reazioni furono tutto fuorché positive. Le rune sembravano troppo austere e misteriose, e il loro design apparentemente semplice mi faceva sentire estranea. Quasi istintivamente, le rifiutai e decisi di proseguire nella mia ricerca di qualcosa di più attraente e accessibile. La ricerca durò anni…si avete capito bene anni. Comprai ugualmente quel set di rune col suo libretto associato e tornata a casa lo lessi tutto di un fiato per sentenziare due minuti dopo che non ci capivo nulla e che non facevano per me. Le chiusi in un cassetto e le dimenticai.

Tuttavia, il destino aveva altri piani per me. Anni dopo, quasi 12, mentre stavo conducendo una lettura dell'aura per un cliente, le rune fecero la loro apparizione proprio nell’aura di quel cliente… Una bella Fehu vicino al suo orecchio sinistro. Trattai la cosa come un messaggio per quella persona e liquidai la cosa. Poi a distanza di mesi, accadde di nuovo: di nuovo Fehu (la runa iniziale del Futhark) nella stessa identica posizione. Capii che la cosa aveva a che fare con me. Decisi di tirare fuori da quel cassetto il set che, nonostante i 1000 traslochi, non ho mai buttato.

Aprii il sacchetto… Non riuscivo a crederci. Le rune sembravano quasi risplendere di una luce propria, e una sensazione di connessione profonda e intima mi attraversò. Era come se avessero aspettato pazientemente il momento giusto per entrare nella mia vita e guidarmi lungo il mio percorso spirituale. Senza attendere ne estrassi tre e il loro significato mi fu immensamente chiaro. Sembrava che mi parlassero, come Maestre benevole mi indicavano la via: Raido, Eihwaz, Othila. Oggi so che quel viaggio che mi prospettavano mi avrebbe condotto a me stessa, profondamente e senza sconti.

Da quel giorno, le rune sono diventate il mio strumento elettivo per la divinazione. Ho iniziato a studiare la loro storia, la loro simbologia e la loro interpretazione. Ho scoperto che le rune sono un antico sistema di scrittura e divinazione utilizzato dagli antichi popoli germanici e scandinavi per secoli. Ogni runa ha un significato unico e profondo, e insieme formano un alfabeto sacro che può essere utilizzato per ottenere intuizioni e risposte. Risposte che vanno al di là della mente inferiore, che bypassano i preconcetti e le idee che ci siamo fatti della realtà. Con il tempo, ho imparato a connettermi con le rune su un livello più profondo. Ogni volta che le tocco o le stendo per una lettura, sento il loro potere fluire attraverso di me. Mi guidano, mi ispirano e mi aiutano a svelare verità nascoste. Le rune sono diventate non solo uno strumento divinatorio ma anche un compagno spirituale. Una Guida Maestra fatta di parole chiare e taglienti che mai possono essere travisate.

Oggi, le rune sono una parte essenziale della mia pratica spirituale e della mia connessione con il mondo spirituale. Mi hanno insegnato l'importanza della pazienza, della perseveranza e della fiducia nell'intuito. Sono grata per aver dato loro una seconda possibilità, perché sono diventate un prezioso strumento di crescita personale e di consapevolezza spirituale nella mia vita.

Grazie Rune Sempre, Jlenia Adain


Fehu

è la runa di nascita per chi è nato Dalle 00:01 del 29/06 alle 01:00 del 14/07

Raido

è la runa di nascita per chi è nato Dalle 04:01 del 29/08 alle 05:00 del 13/09

Eihwaz

è la runa di nascita per chi è nato Dalle 12:01 del 28/12 alle 13:00 del 13/01

Othila

è la runa di nascita per chi è nato Dalle 22:01 del 29/05 alle 23:00 del 14/06

Benvenuta Othila!

Othila ci infonde un grande insegnamento: il DIRITTO AD ESISTERE e a ottenere ciò che ci spetta!

Benvenuta Eihwaz!

Eihwaz è quell'asse verticale che collega spirito e materia, luce e tenebre, la colonna vertebrale, le radici e le fronde.

Benvenuta Nauthiz!

Nauthiz il fuoco della necessità, del bisogno. Ci invita alla disciplina e alla forza interiore.

Benvenuta Raido!

Raido, la pianificazione del nostro viaggio.

Benvenuta Fehu!

Fehu è il principio, l’origine, ha in sè l’energia primaria della creazione.